Text Box: Pro Grigioni Italiano
sezione romanda

1957 – 2007

 

 

 

 

Ginevra, 29 settembre 2007

INVITO

 

In collaborazione con la Societą Dante Alighieri di Losanna, abbiamo il piacere di invitarvi alla conferenza del

 

 

Dott. ANDREA PAGANINI

 

sul tema

 

 

Un inedito fermento della letteratura italiana in Svizzera.

L’ora d’oro di Felice Menghini

 

 

interviene la professoressa dell’Universitą di Losanna Raffaella Castagnola

 

 

martedď 16 ottobre 2007 alle ore 18.15

 

 

presso la Sezione di italiano dell’Universitą di Losanna

ANTHROPOLE (ex BFSH 2), aula 3059 (piano di accesso a tergo)

 

 

Verso la metą degli anni Quaranta, cogliendo un fermento culturale inedito nell'incontro tra letterati italiani rifugiati in Svizzera e letterati della Svizzera italiana, don Felice Menghini – sacerdote, poeta, scrittore, editore – diede vita a pubblicazioni di valore e alla collana "L'ora d'oro", coinvolgendo autori come Piero Chiara, Giancarlo Vigorelli, Giorgio Scerbanenco, Aldo Borlenghi, Remo Fasani, Giuseppe Zoppi, Giovanni Laini, Reto Roedel, Anna Mosca e altri. «Una bella primavera per le lettere»: cosď Carlo Carena ha definito il fervore culturale ed editoriale ora portato alla luce nei due recenti volumi di Andrea Paganini.
Lettere sul confine
– dopo un'introduzione che illustra quella che Piero Chiara ha definito una «comune e fraterna vocazione letteraria» – contiene le corrispondenze intrattenute da Felice Menghini, tra il 1940 a il 1947, con 18 scrittori italiani e svizzeri, per un totale di 267 lettere che testimoniano uno straordinario momento di storia letteraria vissuto a cavallo della guerra e finora ignoto.
Un'ora d'oro della letteratura italiana in Svizzera
«costituisce uno studio critico approfondito dell’iniziativa editoriale di don Menghini; Andrea Paganini vi ha ricostruito – con un ricco apparato di ricerca e di documentazione e con un ampio sguardo letterario e culturale di contestualizzazione – le vicende della collana "L'ora d'oro" e dunque della vitalitą editoriale del sacerdote poschiavino: il quale ha saputo inventare, partendo dalla piccola tipografia di famiglia, un respiro culturale eccezionale, una piccola iniziativa prestigiosa e di qualitą che ha anche attraversato i confini svizzeri proprio nel bel mezzo della bufera bellica» (dalla Prefazione di Michele Fazioli).

 

ANDREA PAGANINI (Poschiavo, 26 gennaio 1974) si Ź laureato in lingua e letteratura italiana all'Universitą di Zurigo e ha conseguito il dottorato con un una tesi sulla collana letteraria "L'ora d'oro" e sui corrispondenti di Felice Menghini (Piero Chiara, Giorgio Scerbanenco, Giancarlo Vigorelli, Remo Fasani, Reto Roedel, Giuseppe Zoppi, Giovanni Laini...). Docente di italiano a Coira, ricercatore e poeta, ha pubblicato: Remo Fasani. Montanaro, poeta, studioso di Dante (con Aino Paasonen, Longo, Ravenna 2005), Un'ora d'oro della letteratura italiana in Svizzera (Dadė, Locarno 2006), Lettere sul confine (Interlinea, Novara 2007).


 

Piano di accesso:

 

Dalla stazione di Losanna:

Metrobus, direzione “Montbenon/Flon”, in seguito metro M1 (TSOL), direzione “Renens CFF”, scendere alla fermata "UNIL-Dorigny”

 

Dalla stazione di Renens:

Metro M1 (TSOL), direzione “Lausanne Flon”, scendere alla fermata “UNIL-Dorigny”

 

In automobile:

dall’autostrada, direzione “Lausanne-Sud”, uscita “UNIL-EPFL”, seguire “UNIL”, "UNIL-Dorigny”, “Parking Dorigny”